Archivio | giancarlo lehner RSS feed for this section

617. Scheda: Lehner, “Legittimo sospetto. Trent’anni di toghe rosse” (2002).

2 Set

Giancarlo Lehner (1943), Legittimo sospetto. Trent’anni di toghe rosse. Vol. in allegato a “Panorama”, Milano ottobre [2002]. Pp. 112.

https://i2.wp.com/www.altremappe.org/cervello-presa.gif

Il legittimo sospetto è un concetto introdotto da Berlusconi, che ha fatto modificare la legge in modo da poter trasferire la celebrazione dei processi da una città all’altra quando sia dimostrato fondato appunto il sospetto che gl’inquirenti abbiano pregiudizî contro il raggiunto da avviso di garanzia. Si tratta però di una novità legislativa risalente a dopo il 1994, quando il diretto responsabile inaugurò in uno la propria carriera politica e un lungo duello con la magistratura, il cui orientamento ideologico (“comunista“, com’egli dice) e la cui azione politica ha sempre – da dopo Mani pulite – avversato fieramente.

Il presente è un libello che non manca d’interesse, dal momento che pone in rilievo fatti della storia della magistratura che sono in sé rilevanti; e io voglio darne una lettura ingenua, tentando di trarne quel che può trarsene, non perché sono sicuro che possa veramente trarsene alcunché, ma perché tento di trarre qualcosa da tutto quello che leggo. Continua a leggere