880. Come mai su Nazione Indiana non ci vado mai?

18 Giu

«c’è una pace nell’ascolto delle cose
che come l’insieme delle gocce
forma l’incalcolabile vastità del mare […]».
Natàlia Castaldi, componimento cit. da Gilda Policastro.

«No, è stato Broggi a chiamarla “Natalia”. Leggendo nc in calce al suo penetrante giudizio: “queste poesie fanno cagare”, francamente non ci sarei arrivata mai. Poi ora che ho la vastità sconfinata del mare a soccorrermi, ecco, mi torna di più».
Gilda Policastro, 6. marzo 2013.

Mi perdo sempre qualcosicchia.

Qui Natàlia [con licenza parlando] Castaldi contro Gilda Policastro. Che secondo lei scrive “gran cagate” (ricordo che era anche quella che non riusciva a lèggere gli endecasillabi, e quando ce l’ha fatta è andata in cocaina con i settenarj. E anche quella che aveva consigliato il labor limae  (commento di “Lucifero”) ad Ottavio Fatìca. 😦 ).

Mi rendo conto che è vecchiume, ma l’impressione per me è enorme.

Enzo Campi scrive:

Castaldi si presenta rappresentandosi a partire da ciò in cui essa stessa, per libera scelta, tende a mancarsi, ovvero si espone disseminando una tracciatura dei luoghi della mancanza.

Col che credo che si spieghino molte cose.

Infine, qui, come può accadere dove Natàlia [con licenza] Castaldi si accampa, finisce coll’esserci una “o” di troppo nel nome del sito.

Annunci

6 Risposte to “880. Come mai su Nazione Indiana non ci vado mai?”

  1. iltrenoavapore 10 marzo 2017 a 21:12 #

    Salve. Visto che è possibile, mi permetto dopo parecchio tempo di tornare a salutarLa. Vedo che da mesi non lascia tracce, ma confido che sia solo per motivi d’opinione, e non altro.
    La vita continua, non a nostro dispetto ma di noi ovviamente incurante. Che tutto si tenga al meglio è il mio augurio, e niente più.

    Da tempo sono tra i non-frequentatori di NI: mi annoia, come quasi tutto.
    Un saluto

  2. Marco P. 23 marzo 2017 a 14:13 #

    Salve, ti cerca una signora che ha due scatoloni di tuoi libri e carte da restituirti d’urgenza perché trasloca e non può più occuparsene; non riesce a rintracciarti (né io); i libri rischiano di essere buttati! cosa devo dirle?

    • anfiosso 11 luglio 2017 a 11:41 #

      Riesco a connettermi solamente in questo preciso momento. Di chi si tratta, per favore? E lei chi è?

      • Marco P. 19 agosto 2017 a 21:21 #

        Oddio! chiedo scusa: mi sono accorto della tua risposta solo ora e solo perché mi ha contattato in Facebook una gentile tua amica (di cui pure in ritardo ho letto il messaggio), la quale fra l’altro conosceva già il nome della signora di cui dicevo; le ho quindi messe in contatto, e a quanto pare entro settembre la spedizione sarà effettuata. Lieto d’aver contribuito alla salvagione dei tuoi libri 🙂

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: