728. 53.

18 Dic

(53). In questo MMIX anno dal principio dell’Era Volgare siamo oramai perfettamente assuefatti alla presenza di telecamere, visibili per il passante oppure no, praticamente in ogni angolo di spazio pubblico o messo a disposizione del pubblico, ivi compresi, oltre a banche, ufficj postali, musei, cinematografi e biblioteche, anche i cessi dei caffè e dei ristoranti e degli alberghi; Le faccio grazia di tutto il dibattito che in questo Paese si fece a metà degli anni Novanta circa i pericoli che l’autorizzazione concessa ad ogni bottegajo o bettoliere di mettere quest’occhiuta tutrice dell’ordine praticamente in ogni angolo, specie nei posticini reconditi, avrebbe rappresentato per la privatezza dei cittadini: Gliene faccio grazia perché tutto questo dibattito è cominciato prima ancòra, ovviamente, nel Suo Paese, dove è sicuramente stato dibattuto più approfonditamente e seriamente che qui, pertanto in merito potrebbe esser Lei a dar lezioni a me, e non l’inverso: ciò che più conta, qui, è ricordare che vent’anni e qualche giorno fa, quando la telefonia mobile era pressoché un miraggio all’orizzonte, la Rete era inaccessa alla quasi totalità delle persone e la trasmissione d’immagini doveva avvenire con mezzi molto meno agili e sofisticati  degli attuali, sicché le fotografie si facevano con macchine apposite e le videoregistrazioni pure, immagini ne circolavano molte meno, mentre in quest’ultimi tempi tutti i centri città, almeno delle città importanti, sono costantemente tenuti d’occhio da centinaja e migliaja di questi occhj silenziosi, non tutti e non sempre per verità funzionanti, mentre il satellite penetra ovunque spiando, e quasi chiunque può fotografare e filmare chi o quello che vuole quando vuole; ragion per cui ci siamo totalmente abituati all’idea di qualcuno che ci osserva o può osservarci, almeno a lunghi tratti, ogniqualvolta facciamo capolino fuori la soglia di casa. ciò che, verosimilmente, ha condizionato anche i nostri comportamenti, sicché chi era solito muovere due passi di danza tutte le volte che andava in bagno, prima o dopo essersi liberato dai pesi del ventre (ci sono, o c’erano, due scuole di pensiero in proposito), o mentre si lavava le mani, o chi era solito raccontarsi cose, o storielle, o barzellette, durante le sedute, ed era solito far tanto indifferentemente nella propria domestica o nell’altrui, privata o pubblica, ritirata, adesso ha dovuto darsi una ridimensionata, e dar prova di riserbo anche in quei posti, almeno fuori casa (posto che sia sufficiente): non sempre, dissi, quegli occhj sono aperti e vigili, ma non è mai detto.

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: