683. 8.

18 Dic

(8). Nulla ancòra Le occorreva di compromettente, o vistoso; correva il 1981, Ella cresceva per il momento sano e robusto, e delle Sue peculiari ambizioni nessuno sapeva nulla, eccettuati i Suoi tolleranti genitori, a cui peraltro quelle manifestazioni parevano, ancòra disarmoniche e ingenue, arra di un futuro non comune; e intendendo mettere a frutto queste Sue qualità in boccio pensarono bene di porLa alle cure di un giardiniere sapiene, che potesse, addomesticandone la salvatichezza, ammonestandone gli eccessi, accompagnarne la crescita secondo i dettami d’una natura che non facesse salti, e scongiurasse l’eventualità d’una corolla mostruosa su uno stelo troppo fragile e inetto a sostenerla, o d’uno stelo di sgraziata grossezza sormontato da petali rachitici; e seguendo qualche inclinazione pretenziosa, forse, o pensando di coltivare con ciò più intensiva- & intensamente quel campo ancòra non dissodato ma certamente promettente di ventura ubertà, La posero sotto precettore privato, che la dirozzò nelle tre lingue, servendosi d’un antico metodo, che talune relative novità in campo filologico avrebbero dovuto probabilmente rimettere in auge — ciò che tuttavia non è stato; insegnamento fruttuoso, effettivamente, stando a quanto il Suo intelletto giovinetto in quell’esercizio pareva assorbire, ma notevolmente isterilente sull’altro versante, uscendo dalla generalità di quell’esercizio con una nuova certezza deprimente: tutte le lingue deferivano da una lingua come i rami dal tronco, ma non afferivano ad una lingua come i fiumi al mare; ognuna essendo una fioritura che non poteva essere interamente ridotta alla radice, e non essendo le lingue componibili tra loro, mostrando difformità anche nelle parentele, e affinità anche nelle disuguaglianze, cosicché la lingua dell’Encyclopaedia harmonica non poteva essere la Lingua Perfetta inesistente né quel latino che l’ignoranza pregressa era parsa additarLe come la più perfetta delle lingue più che altro per la sua fama di loquela prestigiosa — tanto per cominciare, rimuginava tra sé, l’intitolazione stessa del Suo opus magnum ancòra in embrione era latina per l’occhio, per i caratteri, per le desinenze, ma i due lessemi che la componevano erano greci pretti, e i Greci erano venuti prima dei Romani, e ricchi dei loro composti, impossibili ai Romani, e degli articoli determinatìvi, avevano avuto levate d’ingegno tali da oscurare ogni velleità dei loro successori; e le antichità greche non erano a loro volta paragonabili alla vetustà vertiginosa e compatta delle antichità giudaiche, che erano nella lingua la più prossima alle favelle originarie dell’uomo — la quale a sua volta aveva tante rassomiglianze con le altre due, ad essa succedute.

Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: