682. 7.

18 Dic

(7). Ma mal si dissimula un’indole; male si tentano contenere gl’impeti della natura; mal si contrasta, in definitiva, all’imperio di quella che non potrei non identificare, dati i mille patenti & altrimenti inspiegabili indizj, con un’eredità: sicché quella che nella primissima infanzia s’era manifestata come prepotente, sì, ma gelosa inclinazione — esprimentesi nella compilazione di una Tavola sinottica nella quale è ridotta a schema tutta l’opera, dove l’opera era la componenda Encyclopaedia harmonica, allora concepita in latino, allora appunto rappresentata da questo schema ripartito verticalmente nelle quattro stagioni dell’anno e nei 12 mesi e nelle 52 settimane e nei 366 giorni dell’anno bisesto, e orizzontalmente nei 7777 sostantivi più importanti delle tre lingua antiche, con bandine trasparenti a scorrimento con sopravi scritti gli eventi più rilevanti degli ultimi 7777 anni della storia umana, 777 dèi degli antichi, 7777 toponimi importanti, 7777 personaggj storici, sicché per ognuna delle varie combinazioni avrebbe dovuto comporre un componimento, la cui struttura metrica sarebbe stata a sua volta da decidere in base alle combinazioni uscite da un simile cartaceo macchinismo, più piccolo, con i metri in orizzontale, le strofe in verticale e altre bandine trasparenti a scorrimento lungo le file e le colonne, fino a generare 77.777 componimenti ciascuno di struttura e metro differente — a mano a mano che gli anni passavano, e Lei si avvicinava alla pensosa maturità, e ovviamente si allontanava ogni possibilità di realizzazione del gran progetto metametrico — al quale tuttavia occasionalmente tornava un anno fa, diffondendo un Suo programmino per moderno elaboratore in grado di produrre un numero disperatamente alto di combinazioni, anche grazie all’introduzione di una settantina di altre variabili che permettevano la costruzione automatica di componimenti in apparenza complessi — , come sotto l’eccessivo peso del ragionamento la Sua mente cominciava a dare in apparenti stramberie, non tutte di natura strettamente poetica, ma con ricadute anche poetiche piuttosto interessanti — o allarmanti, secondo il punto di vista –; bizzarrie dovute naturalmente alla schiavitù della ragione alla quale S’era voluto costringere fino a quel momento; trovatosi al punto in cui non sussisteva più nessun dubbio che la Encyclopaedia harmonica sarebbe potuta esistere anche a prescindere dal suo autore, grazie a qualunque imbecille che spostasse bandine di scorrimento, l’autore, impazzitone, non sapendo rassegnarsi e chinare la fronte ad un ordine superiore, come anche gettarsi tra le braccia del caso, voleva a quel punto un motivo per cui vivere; o vivere per qualcosa da cui la sua propria vita fosse imprescindibile.

Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: