Archivio | 18:41

632. A Maria Verhoeven.

5 Ott

Per Maria Verhoeven

nel suo LVI compleanno.

Mille di questi giorni. Sia vicina
A te sempre e ogni dì la buona sorte;
Rida a te il cielo, e al tuo mai con vie torte
Invidj passo, e a chi con te cammina.
Abbi aperta ogni terra, e, ove confina,
Varchi t’apra benigna; apra le porte
Eremo dolce ove sia troppo forte
Rupe opposta a chi sempre peregrina.
Ha il mondo vie per cui fuggire, e anfratti
Onde sottrarsi a torme inseguitrici;
E ha paci in muri taciti e ritratti.
V‘han però, pure, umili sovventrici
Egide (tenui usberghi; & mai disfatti!),
Nell’idea, anche da lungi, degli amici.