Archivio | 10:30

564. Questo non è un addio.

13 Lug

Giulietta Simionato, 1910-2010

Forse, se questo blog fosse una professione o tentasse di essere omologo nelle prassi a quello che si fa nei giornali, l’owner dovrebbe tenere una specie di archivio pieno di quelli che si chiamano, gergalmente, coccodrilli – per via delle lacrime, versate dopo il fattaccio; anche se in questo caso l’aspetto più sinistro è che le lacrime sono versate prima, assai per tempo, per non ritrovarsi spiazzati e privi di lacrime al momento opportuno, cioè quando il lacrimando, venuto a morte, dev’essere opportunamente asperso del più ipocrita tra i liquidi. Chiaramente, trattandosi di un blog, dovrei costituire detto archivio esclusivamente con entries congeniali, e questo forse mi costringerebbe a seguire passo passo, giornali tra mano, le vicende e le sorti di questo e quest’ultimo. Avrei forse cento, duecento personaggj in età – almeno quelli; ma le morti accidentali, le malattie incurabili, gli assassinj, che si possono portare via il novantasejenne come il tredicenne? – di cui verificare giornalmente l’esistenza in vita. Continua a leggere