467. Trattato dell’epigramma. Sezione XIII.

11 Nov

SEZIONE XIII. VIRTU’ DELL’EPIGRAMMA.

 

E per procedere speditamente, e con qualche ordine, aggiungo a quelllo che ho detto, e a fine di chiarirlo maggiormente, che l’Epigramma per essere eccellente dev’essere corto, aggraziato, sottile e puntuto. Ho abbastanza detto più sopra della sua brevità, quando ho mostrato che esso è tanto migliore, quanto più è stringato; e che quello che ha il maggior numero di Versi di solito ha minor grazia e bellezza. Sicché stando a questa regolazione necessaria, è opportuno restringere e compattare questo piccolo Componimento, in modo da avvicinarlo sempre quanto più è possibile all’iscrizione, dalla quale ha preso il nome e l’origine. È con questo mezzo che esso si imprime con più facilità nella memoria, per essere all’occasione recitato con piacere e senza sforzo. Quello che si può fare dopotutto senza troppa fatìca se non passa assolutamente la lunghezza di dieci Versi, di dodici, o di sedici al massimo. Limite che il Poeta Ausonio ha quasi sempre rispettato nei suoi.

Esso dev’essere aggraziato: dico aggraziato, non trovando altra parola Francese che esprima meglio il termine Venustum, o Suave, dei Latini. Qualità dopotutto ad esso così necessaria, che senza essa lo si vede cadere in quella rozzezza e in quell’impaccio che il dotto Grozio ha così giustamente condannato negli Epigrami, quando ha detto in termini espliciti Nihil potest esse tam fatuum, quam extortum Epigramma. Ora, questa grazia consiste nella scelta, e nella polita fluidità delle parole, dal giro e dalla cadenza dei Versi, dalle comparazioni proprie e ben formulate, dalle descrizioni vive e fiorite, e da quel nonsoché che gli dà sempre nuove attrattive, e che considerato da presso scopre molte più cose al fondo e nell’interno del pensiero di quante se ne vedano d’acchito risplendere sotto la bella apparenza delle parole.

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: