328. Proverbio II.

22 Set

IL BVON AMICO NEL MAL SI CONOSCE.
Finché si passa il tempo in compagnia,
Tra canti e balli, evoè, giri di zozza,
Conversari alla buona, & alla rozza,
Senza che nulla in più implicato sia,
    E gli paghi da bere, in simpatia,
E gli presti la casa, e la carrozza,
E con lui scambj qualche donna sozza,
Sostanze psicoattive, & così via,
   Non sai per nulla quanto puoi contare
Sull’altro in altri casi; a ciò che dico
Presta orecchio, ah! non farti buggerare!
    S’ALTRI E’ RICCO DI FEDE, O PUR MENDICO,
L’OCCORRENZA A TE ‘L DICA, AH SOLO APPARE
FRA’ GL’INCERTI PERIGLJ IL CERTO AMICO.
Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: