314. Impresa XXIX.

19 Set

IL SOLE CHE SORGE E LA MONETA NELL’ACQUA SPLENDONO MAGGIORMENTE. “JVSTO MAIORA VIDENTVR”.
Sorge il Sole, e di splendere promette
Più che sapranno, in fatto, i suoi meriggj;
Se l’occhio alla moneta in mano figgi
Meno lampi che immersa in acqua emette.
Tu oratore fecondo, arti civette
Presti al detto: commuovi, ardi, trafiggi,
Saetti, esorti, tassi; & aria friggi,
Col fucato, con tropi, con bellette.
Tu che sfoggj, ai tuoi solimati infesti
Affidi una bellezza amplificata,
Dama meschina nelle gonfie vesti;
Mentre giace negletta e trambasciata
La verità negandosi agli incesti
Con l’immagine propria deformata.
Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: