306. Impresa XXI.

16 Set

CANI SI CONTENDONO LA MAZZA D’ERCOLE. “SIBIMET INVIDIA VINDEX”.
Negletta ormai, cosa indifesa, ai vani
Sforzi rabbiosi a che vada distrutta,
Mostra la mazza d’Ercole esser tutta
Degna di chi l’usò l’ira dei cani.
Come fu invitto quello, essa agl’insani
Morsi non solo regge, ma si brutta
Del sangue che mordendo spiccia e butta
Chi credendo sbranare cade a brani.
Così l’invidia sempremai si vide,
Sfuriando, cader vittima a una furia
Che ha il dardo volto in sé, e al nemico arride;
Come a lui in mano, pure nell’incuria
Lacera deturpata, offesa uccide,
Giudice & ostia d’invidiosa ingiuria.
Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: