303. Impresa XVIII.

16 Set

GIGLJ IN CIRCOLO INTORNO AD UN MUCCHIO DI GRANO. “POLITIORIBUS ORNANTUR LITTERAE”.
Di splendori incorona il necessario
La bellezza istruita, e quello adorna;
Separata benché, presso soggiorna;
Gli è vicino, per quanto con divario.
    Come epigrafe dotta su un ossario,
Cela sfaceli, e, se non lo frastorna,
Strappa al tempo, che umilia a vezzi, & scorna,
Dècadi oltre l’estremo anniversario.
   S’è coltivata sola, intirizzita
Gela nel primo verde, e mai non sverna,
Cosa sacra all’oblio, & intisichita;
   Ma se all’indispensabile s’alterna,
Più d’esso ha lunga, & onorata vita;
Ed anzi ad esso dà la vita eterna.

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: