297. Impresa XIII.

16 Set

ERCOLE STROZZA I SERPENTI NELLA CULLA. “HINC LABOR & VIRTUS”.
Fischiano le anfisbene, fauci aprendo
Contro indifesi e pur mo nati parti;
Prima che nate sian di guerra le arti
Va già la morte i suoi trofei cogliendo.
   La vita andrà difese sue opponendo
Dunque efficaci le armi nel formarti
Quando in scuole di campi ancòra i Marti
Delle armi l’uso non ti vanno aprendo.
   Le sole nude mani ecco che a prezzo
Di vita altrui Ercole impiega, il fine
Arma essendogli prima d’aver mezzo.
   Morte ha in virtù e in opera un confine,
Ché l’opera non resti tronca a mezzo,
Ché non nata virtù non volga al fine.
Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: