CCXXVIII. Buonanotte.

26 Feb

CCXXVIII. Oggi i visitatori latitano, non ci sono commenti, io parlo dal fondo del mio pozzo muffoso al coperchio arrugginito dello stesso. Mi rendo conto di essere l’autore di un blog che mai leggerei (ho presenti un pajo di blog "che ti fanno pensare", che vorrei, anzi dovrei come tu-devi, leggere da capo a fondo, ma che al solo pensiero mi riempiono di uggia. Questo è il loro degno compagno. Faccio proponimento, la prossima volta che mi connetto, e soprattutto che scrivo su ‘sto blog, di sforzarmi, quantomeno, di essere meno poids lourd. Temo sia del tutto inutile, ma la buona volontà (che si sappia) non manca — anche perché il primo ad essersi rotto i coglioni sono proprio io. Mi sento decisamente un coglione.
Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: