CXCIV. Ah,

7 Feb

ho la morte nel cuore. Non mi sento particolarmente agitato, anzi pieno di una tranquilla disperazione. L’unica cosa che mi consoli, costantemente, di ogni eventuale prossima batosta, è l’idea che tanto, prima o dopo, in un modo o nell’altro, per un motivo o per l’altro, tuttociò — finalmente — finisce. Ma mi sto chiedendo che cosa dovrei provare all’idea che tuttociò finirebbe anche qualora fosse di gran lunga meglio di com’è. (Ho notato, all’ultimo scontro avuto, che proprio i nervi non rispondono. E pensare che là fuori è pure peggio!).

Annunci

Esprimi pure (prego) la Tua garbata opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: